La nostra storia è un pezzo di stile e gusto italiano
Roma
Il caffè di Fantini

Ti raccontiamo un pezzo di gusto e stile italiano. E' la storia di Caffè Fantini, torrefazione romana che sin dagli anni Sessanta vive seguendo un criterio in modo artigiano: la qualità. Fantini, che è il Caffè di Roma, è anche Caffè Filippetti, marchio nato nel 1864, la cui storia affonda quindi ben prima dell'unità d'Italia.

Nel mondo, Fantini è conosciuto in 18 nazioni diverse, dal Canada all'Australia. Ha un'esperienza tale che permette, oggi, di esprimere il meglio dell'eccellenza italiana in tutte le sue varianti: dal caffè espresso a una varia produzione che riunisce anche decaffeinato, ginseng, orzo, tisane, cioccolata, caffè addizionati con “superfood”. Caffè Fantini è “il” caffè. E' lo stile italiano che si fa casa, che sa di arte, moda, cultura, esperienze da gustare e apprezzare.

Caffè Fantini ha una sua filosofia: un lavoro artigiano capace di affascinare e di curare i chicchi, soprattutto durante la fase di tostatura e conservazione. La cura del cliente è un nostro modo di vedere il mondo. Infatti, chi offre un caffè è un portatore di cultura e di esperienze ed è giusto che sia protagonista attivo di processi di formazione. Ciò, tenendo presente due aspetti: tradizione e innovazione.
Caffè e Coloniali

Fantini è in un percorso innovativo proprio legato al mondo della caffetteria e dell'accoglienza. E' parte di Caffè e coloniali, un progetto che valorizza i prodotti puntando a una clientela di alta qualità. E' la giusta mediazione, ad esempio, tra chi vuole gustare un espresso e ritagliarsi un momento per sé o in compagnia. Prendere un caffè, un tè, bere del cioccolato caldo, diventa sempre di più una questione sociale o culturale e una esperienza fascinosa. Il progetto riprende la tradizione e la preziosità delle antiche compagnie coloniali che tra il Cinquecento e il Settecento solcavano le rotte degli Oceani per portare in Europa spezie e prodotti pregiati.

A Caffè e coloniali si trovano solo le eccellenze di quelle preziosità che rendono il mondo davvero straordinario. Così, oltre alle miscele di Caffè che potrà essere gustato in diverse varianti – dall'espresso classico italiano al tipico caffè turco cotto nella sabbia – si possono degustare tè, tisane, cioccolate con bicchieri da asporto.

Caffè e Coloniali è un'esperienza di viaggio nel tempo e nei continenti.
Vis

È la forza. Con Vis, Caffè Fantini vuole proporre una serie di prodotti (caffè, decaffeinato, tè, camomilla) integrati con principi attivi naturali. Maca, Schisandra e Açai servono a dare più energia, mentre Reishi e Ashwagandha permettono un più facile recupero dopo un momento di stress mentale e muscolare.

}

contro lo stress mentale

- Il Reishi (noto come Ganoderma Lucidum) è un fungo noto nella medicina tradizionale cinese che ha diverse proprietà: tra queste, quelle immunomodulanti, adattogene, anti-ipertensive, antinfiammatorie, analgesiche e antidepressive.

- L’Ashwagandha (la Withania Somnifera), è alla base della medicina Ayurvedica. E’ tonico, adattogeno, immunostimolante ed immunomodulante, attivo su asma e bronchite, detossificante, tonico per il fegato, antinfiammatorio, attivo sui dolori muscoloscheletrici, rilassante, attivo su stress ed ansia, potenziatore della memoria, utile nella demenza senile, migliora la qualità del sonno, attivo sul benessere sessuale maschile e femminile, utile per contrastare la dismenorrea. In definitiva è utile per rigenerare l’organismo e per recuperare le energie, soprattutto con il riposo.
+ Energia

- La Maca è il Ginseng delle Ande, che migliora le prestazioni fisiche e intellettuali, che agisce sul sistema nervoso migliorando la lucidità e la concentrazione, riducendo la sensazione di fatica. Utile per chi soffre di stanchezza cronica e depressione. Viene usata per migliorare la fertilità e per il trattamento dei problemi mestruali.

- La Schisandra è una pianta originaria della Cina. Le sue bacche hanno tutti e cinque i sapori di base: salato, dolce, acido, pungente (piccante) e amaro. E’ una delle 50 piante fondamentali della medicina tradizionale cinese. Agisce nel sistema nervoso e migliora la vitalità e il tono. E’ un potente anti-fatica e protegge l’organismo contro le tossine.

- L’Açai è una palma che cresce in tutto il bacino del Rio delle Amazzoni. Le sue bacche sono piene di antiossidanti, acidi grassi mono e polinsaturi, calcio, ferro, vitamine. Ha un ruolo per migliorare il metabolismo di zuccheri e lipidi, incluso quello del colesterolo, attenua la fragilità capillare, riduce il rischio di malattie cardiovascolari, previene i danni causati dal diabete. Viene usato nelle diete ipocaloriche per il controllo del peso.
il Notiziario del caffè

Le Notizie del mondo Fantini
La caffeina migliora la "percezione globale": lo afferma uno studio italiano

La caffeina è uno degli ingredienti psicoattivi più consumati al mondo. Ogni giorno vengono consumate circa 1,6 miliardi di tazze di caffè. Le attività che svolgiamo quotidianamente, quali ad esempio leggere, possono essere influenzate dal consumo di caffeina? A livello percettivo, la caffeina sembra migliorare la percezione globale di una scena visiva. La percezione globale - controllata principalmente dai circuiti attenzionali dell'emisfero destro - risulta causalmente connessa alle capacità di lettura. Infatti le abilità di percezione globale già dalla scuola dell'infanzia predicono lo sviluppo delle future abilità di lettura negli anni successivi. Inoltre, in persone con difficoltà di lettura, i training comportamentali che migliorano le abilità di percezione globale risultano migliorare anche le capacità di lettura. mentre a livello linguistico, il consumo di caffeina sembra migliorare le prestazioni nelle attività di ragionamento semantico. Queste le premesse all'articolo 'Caffeine improves text reading and global perception' pubblicato sulla prestigiosa rivista Journal of Psychopharmacology' e realizzato da ricercatori delle Università di Padova, Firenze e Bergamo. 

"Per queste ragioni abbiamo ipotizzato che l'assunzione di caffeina - facilitando la percezione globale e il ragionamento semantico - avrebbe potuto migliorare anche le prestazioni in specifici compiti di lettura - spiega Sandro Franceschini, Dipartimento di Psicologia Generale dell'Università di Padova e primo autore della ricerca - In questo articolo presentiamo i risultati di due studi in doppio cieco che hanno coinvolto 78 persone. Dimostriamo che in coloro che quotidianamente consumano basse o normali quantità di caffeina, una singola dose di 200 mg di questa sostanza (circa due caffè espressi) accelera la velocità di lettura del testo. Il miglioramento della velocità osservato nella lettura del testo non era generalizzato a compiti di lettura di liste di parole singole o di parole senza senso".

Come aggiunge Sara Bertoni, Dipartimento di Psicologia Generale dell'Università di Padova e coautrice, "è importante sottolineare che i miglioramenti nelle capacità di lettura erano accompagnati da un cambiamento nella percezione globale degli stimoli visivi, senza che fosse rilevato alcun effetto sulle funzioni di allerta, sulle abilità di orientamento dell'attenzione, sulle funzioni esecutive o fonologiche, dimostrando la presenza di una connessione specifica tra la rapidità nella lettura del testo e i meccanismi attenzionali dell'emisfero destro, coinvolti nell'esecuzione di compiti semantici e nella percezione visiva globale". "Inoltre - dice Matteo Lulli, Dipartimento di Scienze Biomediche, Sperimentali e Cliniche ''Mario Serio'' dell'Università di Firenze e coautore, - in questo studio dimostriamo l'importanza paradossale di una piccola privazione del sonno per ottenere maggiori effetti benefici della caffeina. Con una deprivazione di sonno di due ore, bere due caffè porta a leggere questo comunicato stampa risparmiando circa sei secondi".

Questi risultati potrebbero avere grandi implicazioni per una migliore comprensione dei disturbi della lettura e di altri disturbi del neurosviluppo caratterizzati da un deficit di percezione globale. 
L'Italia tra i leader della produzione delle macchine da caffè

II comparto caffè-macchine e caffè-vending vedrà (entro il 2022) un incremento del +6,4% e quello del gelato e pasticceria del +3,9%. Tra le aree con maggiore crescita ci sono anche Cina, Russia e Paesi del Golfo. E' quanto emerge da alcuni dati di Export Planning su numeri del Sistema informativo Ulisse che fotografano la situazione nel 2018. Cina, Germania e Italia sono i Paesi più presenti nelle prime tre posizioni. Sulle macchine da caffè Germania e Italia si eguagliano e si attestano rispettivamente a un valore di 2,7 miliardi e 2,6 miliardi, in un mercato che a livello globale vale 17miliardi di euro e che potrebbe crescere del 6,4% da qui al 2022. Nell'ultimo decennio (2009-2018), il commercio di macchine per caffè per il vending ha registrato una crescita media annua dell'8%. 
Le tonalità del caffè espresso

Il gusto del caffè può avere diverse tonalità: caramello (dal sapore di caramelle o sciroppato, dipende dal componente zuccherino nel caffè), cioccolatato (sfumature che ricordano il cioccolato nelle sue diverse varianti), fiorito (principalmente aroma di gelosmino o comunque di tutti i fiori freschi), fruttato (gusto di frutta fresca matura, come pesca, albicocca, agrume, frutti tropicali, fichi, datteri), malto (cereali tostati), nocciolato (nocciole e mandorle tostate), speziato (cannella, chiodi di garofano). Il caffè può essere anche ricco (dal gusto completo) o rotondo (con caratteristiche equilibrate e non picchi di un gusto anziché di un altro).